Back to top

Come migrare verso un Headless Content Management System(CMS)

Lo Jamstack come abilitatore di portali dall'elevate performance applicative

Quando la quantità di visualizzazioni inizia ad essere importante e per importante intendiamo più di un milione di visite al mese, le performance iniziano a vacillare ed a diventare una parte rilevante del design architetturale. Ottimizzare le performance vuol dire riuscire a continuare nella crescita degli accessi ed a migliorare la User Experience(UX) evitando di perdere clienti insoddisfatti ed abbattendo, nel contempo, i costi.

L’ottimizzazione che può avvenire implementando un Headless CMS che sfrutta la tecnologia Jamstack, per es. con con GatsbyJS; l’utilizzo di GraphQL; l’integrazione di architetture Cloud scalabili automaticamente, cambia straordinariamente in meglio le performance applicative e la User Experience.

Contattaci subito e senza impegno per realizzare il tuo Headless CMS.

Il processo di migrazione verso un Headless CMS

Migrare un’applicazione in produzione con milioni di visitatori è un’attività complessa in quanto con la migrazione si vuole spesso ottenere una modernizzazione complessiva dello stack applicativo e creare una più omogenea e coerente brand experience che sia cross-platform e multidispositivo. Inoltre nella migrazione è necessario prevedere la prontezza applicativa a picchi di carico, cioè occorre implementare scalabilità ed alta affidabilità.

In tutto questo processo, per un’applicazione in produzione, occorre anche mantenere la base di dati e tutte le informazioni già a disposizione. Questa parte rappresenta sempre una sfida per qualsiasi progetto.

Contattaci subito e senza impegno per migrare la tua applicazione verso un Headless CMS.

1^ Fase

Da dove partire? La prima cosa da fare (l’avevamo anche indicato nell’articolo “Le 4 fasi per migrare nel Cloud“) è l’Assessment. Occorre documentare tutti gli aspetti e tutte le funzionalità dell’attuale applicazione per poterle ricreare nel nuovo Headless CMS.

2^ Fase

Successivamente occorre rivedere l’architettura applicativa per implementare efficienza ed ottimizzazione. In questa fase vengono condensati magari anni di sviluppo applicativo e modifiche a tamburo battente sull’applicazione che hanno comportato, sul lungo periodo, inefficienze e overhead nel codice sorgente e nella fruizione delle singole funzionalità.

3^ Fase

Nell’ultima fase si migrano live, decuplicandoli, tutti dati ed i contenuti presenti, riscrivendo sia la componente di Front End(FE) sia la componente di Back End(BE), anche detta Web Services, per essere completamente performanti, scalabili ed ottimizzati.

Il risultato finale è un’applicazione Cloud Native che sfrutta lo Jamstack verso l’utente finale per essere aderente a nuove UX e User Interaction.

Glue Labs e gli Headless CMS

Ti supportiamo nella trasformazione digitale e nella modernizzazione delle tue applicazioni. Grazie all’esperienza maturata in tantissimi settori, con numerosi Clienti e con un solido gruppo aziendale ti forniamo servizi chiavi in mano per cogliere le opportunità di progresso e di business. Contattaci subito e senza impegno per maggiori informazioni.

CONTATTI

Scrivici dal form di contatto

Tel +39 06 56549766
Fax +39 06 21122581

Mail: info@glue-labs.com
Pec: gluelabs@legalmail.it

Dove Siamo
Roma: Piazza Don Sturzo 15
Padova: Via Savonarola 217
Milano: Via Lazzaretto 19
Torino: Via V. Amedeo II 6

    Nome*

    E-mail*

    Telefono(per un contatto più rapido)

    Come possiamo aiutarti?

    Altro che vuoi dirci?

    Inviando i tuoi dati accetti le condizioni sulla privacy. Li useremo per rispondere alle tue domande e richieste.

    TOP